Rigopiano, una turbina era rotta: “Ripararla sarebbe costato 10mila euro”

Condividi la notizia con i tuoi amici!

Rigopiano, una turbina era rotta: “Ripararla sarebbe costato 10mila euro”

È già polemica sui soccorsi in ritardo. Secondo Libero è stata fatta una “scoperta imbarazzante”. Un mezzo si è rotto lo scorso 7 gennaio e da allora nessuno avrebbe autorizzato la spesa, variabile tra i 10 mila e i 25 mila euro, per poterlo riparare.

Tra le attrezzatture a disposizione della provincia di Pescara c’era una sola turbina del 1988, oltre che un Unimog, un camioncino in grado di tagliare l’erba d’estate e spalare la neve d’inverno, nelle disponibilità dell’ente pescarese dal 2000. Il mezzo però si è rotto lo scorso 7 gennaio e da allora nessuno avrebbe autorizzato la spesa, variabile tra i 10 mila e i 25 mila euro, per poterlo riparare, nonostante le nevicate invernali fossero già iniziate. (Vedi fonte)

Quindi per la sicurezza della Gente non c’erano 10.000 – 25.000 Euro? Tanto poco vale la vita della nostra Gente per chi ci governa? Siamo parlando di politici che hanno tagliato i fondi alla Protezione Civile addirittura di 71 milioni di euro, oltre un 15%, passando da 454,3 a 382,4 milioni. (Vedi fonte)

Ma sono le stesse persone che spendono 64 milioni al giorno per caccia, missili e portaerei (Vedi fonte) Proprio le stesse che sulla pelle della gente in poche ore hanno trovato 20 miliardi per salvare le banche.

Condividi la notizia con i tuoi amici!
loading...